Chi siamo

L’ANSDIPP è l’associazione nazionale dei Manager del Sociale e del Sociosanitario

Nasce nel 1994 come punto di riferimento dei dirigenti delle IPAB, prevalentemente di area anziani, e ne accompagna l’evoluzione professionale

L’Associazione riunisce Manager, Dirigenti e Responsabili che operano all’interno di Strutture di Servizi alla Persona, pubbliche e private (no-profit e profit).

Nel corso del 1996 l’ANSDIPP è stata accreditata presso il Ministero dell’Interno ed è entrata a far parte dell’Associazione Europea dei Direttori delle Case di Riposo (E.D.E.), che conta attualmente oltre 25 (venticinque) Paesi rappresentati.

Con Decreto Ministeriale del 5/12/2013, il Ministro di Grazia e Giustizia, di concerto con il Ministro degli Affari Europei, ha disposto il riconoscimento di ANSDIPP nell’elenco delle Associazioni rappresentative a livello Nazionale delle Professioni non regolamentate in Italia, di cui all’ art. 26 del D.Lgsl. 9/4/2007 n. 206.

Di fondamentale importanza l’adesione al COLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali) , al termine di un iter che ha premiato il possesso dei requisiti qualitativi dell’Associazione. In data 27 marzo 2015 anche il MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) ha inserito l’Associazione nella seconda sezione dell’elenco delle associazioni professionali arl. 2 com. 7 della legge 4/2013. Ansdipp ha istituito Elenco professionale italiano dei manager del sociale.

Con l’iscrizione viene di fatto certificata la competenza professionale del Socio nel contesto e nel campo dei servizi alla persona (socio-assistenziali e/o socio-sanitario) in cui questi opera, ossia l’applicazione effettiva delle conoscenze acquisite.

Le attività prevalenti di ANSDIPP sono legate alla promozione della cultura della managerialità e della gestione di attività e servizi socio assistenziali, socio sanitari, sanitario riabilitativi e sociali in generale, sia residenziali, che territoriali. Gli strumenti adottati sono in primis la “formazione”, che riveste un ruolo primario per mantenere i necessari livelli qualitativi e di conoscenza del settore di riferimento, nella costante dinamica di acquisizione di rinnovate competenze e sensibilità di approccio ai servizi alla persona. Mentre le altre attività sono rivolte al settore della ricerca, dell’Editoria, della realizzazione di convegni e momenti culturali e professionali, di confronto su tutte le tematiche afferenti al “welfare” sanitario e sociale.

Siti Partner