Nuova newsletter ANSDIPP aprile 2019

Architettura & Cura: Il felice incontro tra ingegneria e luoghi di assistenza socio sanitaria

Prosegue a ritmo serrato il ciclo di incontri di ANSDIPP, che prevede eventi in molte regioni italiane con l'obiettivo di approfondire svariate tematiche legate al welfare e alle buone prassi in ambito sociosanitario, con incontri di alta formazione per manager e non solo.

La prossima tappa si svolgerà a Torino (Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano, Corso Turati 62) giovedì, 16 Maggio, a partire dalle ore 08:30. Tema del convegno sarà "ArchitetturA & Cura: Il felice incontro tra ingegneria e luoghi di assistenza sociosanitaria".

Iscrizioni e programma a questo link.

Stare bene per fare stare bene (30/31 maggio 2019, Varese)

Le Buone prassi nei Servizi alla persona rappresentano la punta di un iceberg in quanto vi è - e vi è stato - un lavoro propedeutico, una buona dose di cultura professionale, di preparazione, di voglia di mettersi in gioco, ecc... Abbiamo pensato di fermarci a riflettere su esperienze, innovazioni e su pratiche di qualità, unitamente all'analisi di chi le realizza, le coordina, le declina e le vive con i beneficiari delle stesse. Le risorse umane, ad ogni livello, interessate a questi processi spesso lavorano in silenzio, senza "rumore", con fatiche importanti, con dedizione e con capacità straordinarie. I due segmenti sono intrecciati: buone prassi e risorse umane. E naturalmente un buon clima, una buona organizzazione, uno "stare bene" del personale rappresenta un elemento indispensabile per tutti i servizi e le azioni di vera qualità. Il programma si muove in questa direzione, attraverso testimonianze, esperienze, concetti e deduzioni. In ambiti dove, in particolare noi di Ansdipp, cerchiamo di "fare la dierenza", nella promozione, comunque sia il contesto dove operiamo, di cultura dei servizi e di etica manageriale e professionale, irradiata a tutte le equipe di lavoro che rappresentano quotidianamente il ben fare in ambienti dedicati alla cura (al prendersi cura) di soggetti fragili. Dobbiamo diondere sempre più la cultura della capacità , della innovazione, della sperimentazione, del coraggio e della perseveranza: perchè il "nostro" tipo di lavoro è speciale, un po' come sono tutte le persone che da noi "vivono" e non “sostano”.

Programma e iscrizioni a questo link.

All'interno della rassegna Ansdipp-insieme si rinnoverà l'appuntamento con l'ormai tradizionale Gara nazionale di ristorazione di qualità dei Centri di servizio alla persona. La sfida quest'anno è davvero stimolante: unire le tecniche gastronomiche con le migliori combinazioni alimentari per creare un piatto che “allunghi la vita”. A voi il delicato compito di scegliere quale sarà la ricetta migliore, grazie alla vostra conoscenza ed esperienza delle buone prassi in ristorazione.

"Dalla memoria, contro l’invecchiamento!" è infatti il tema dell'edizione 2019, che ha l'obiettivo di promuovere l'importanza di una corretta alimentazione per invecchiare meglio.  Dalla scelta degli ingredienti alle tecniche di trasformazione, tutto dovrà essere curato "a puntino" per creare un piatto su misura degli utenti. Un piatto che li faccia tornare indietro nel tempo, per riscoprire le tradizioni locali e i ricordi del passato, ma con una rivisitazione moderna. Ansdipp, che lega le regioni d'Italia per i servizi alla persona, vi invita a dare forma e gusto alla personalità di ogni regione con una ricetta della tradizione. Ogni partecipante potrà presentare due ricette (un piatto e un dessert anti-aging), di cui solo uno passerà l’ultima selezione. Potranno partecipare unicamente i cuochi impiegati da almeno un anno nelle case di riposo aderenti al concorso. Grazie al supporto e all’attenzione di ANSDIPP, il 30 maggio diventerà un’occasione di festa dove i veri protagonisti della serata saranno i cuochi in gara, per esaltare queste figure professionali che giorno dopo giorno, con passione e impegno, operano nei centri di servizio alla persona.

La scheda dovrà essere inviata al dr. Luigi Tonellato, coordinatore e responsabile della gara:  luigi@tonellato.it  (e in copia alla segreteria info@ansdipp.it).

7-9 giugno - Summer school per educatori e animatori di comunità

8 lezioni e workshop. 3 giorni full immersion tra aula ed esperienze didattiche. 21 ore complessive di formazione. 

Sono i numeri della Summer School per educatori e animatori di Rsa organizzata dal ANSDIPP in  al collaborazione con ACOF nelle giornate dal 7 al 9 giugno 2019 nella splendida cornice della casa dell’ospitalità Fatebenefratelli (Via Genova 40, 17019 Varazze, provincia di Savona).

Molti e interessanti i temi che verranno approfonditi nella tre giorni del corso avanzato, che è giunto alla seconda edizione: musicoterapia,  medicina narrativa, danzaterapia, aromaterapia, metodica Montessori per le demenze, stimolazione cognitiva e foto-racconto. I docenti sono tutti professionisti di alto livello:  Serena Alessia Amoni, danzaterapeuta clinica; Anita Avoncelli pedagogista, esperta nell'organizzazione sociosanitaria, autrice di "Intuizione montessoriane per la demenza, una nuova visione di cura"; Paola Borio animatrice, psicologa; Venusia Covelli psicologa, professore associato università "E campus", Novedrate (Como); Raffaella Di Giacomo, animatrice, psicologa; Erica Gigli, educatrice, attrice, cantante; Luigi Leva, fondatore e master trainer di mass-fullness; Flavio Porrati educatore, musicista, formatore.

Coordinatore didattico della Summer School e docente è Fabrizio Cavanna, responsabile area gruppo Gheron, formatore, vicepresidente nazionale Ansdipp,  autore di "Rsa oltre la cura il benessere".

Prenotazione con caparra di 100 euro, non oltre martedì 30 aprile.

Info: info@ansdipp.it, 324 8905477

Programma e iscrizioni a questo link.

BUONE PRASSI NEI SERVIZI SOCIOSANITARI IN VENETO: LA SFIDA DELLA QUALITÀ DA COGLIERE IN SINERGIA

Si è svolto il 16 aprile u.s. nella prestigiosa sala di Palazzo della Loggia nel cuore di Noale (Ve) il convegno “Welfare in Veneto, tra riforme attese e buone prassi”, organizzato da ANSDIPP – Associazione dei manager del sociale e del sociosanitario nell’ambito del ciclo di seminari che coinvolgono molte regioni italiane.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco della Città di Noale, Patrizia Andreotti, dell’assessore alle Pari Opportunità, Annamaria Tosatto, e di Vanni Stangherlin dell’Ulss 3 Serenissima, il vicepresidente ANSDIPP nazionale, Fabrizio Cavanna, ha presentato le attività dell’associazione nazionale, da 25 anni attiva nella promozione della cultura della managerialità e della gestione di attività e servizi sociosanitari.

 

Leggi tutto.

Buona Pasqua!

Il presidente Sergio Sgubin, unitamente a tutto il direttivo di ANSDIPP, alla segreteria nazionale e all'ufficio comunicazione, vi augura una serena Pasqua.

in collaborazione con