Comunicazioni Generali

(Sanità) Fascicolo sanitario elettronico, tutto quello che c'è da sapere sul consenso al trattamento dati

 

Il Ministero dell'Economia ha pubblicato il 25 maggio scorso un'informativa per i cittadini che hanno attivato l'accesso al proprio Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE): potranno consultare i dati nelle proprie ricette dematerializzate per farmaci e prestazioni specialistiche nonché le informazioni sull'eventuale esenzione per reddito. Il Mef ricorda che tali informazioni sono accessibili solo se l'assistito ha dato il consenso a che il servizio sanitario alimenti il suo fascicolo. Le informazioni sono quelle acquisite nel sistema informativo centrale dal 1° settembre 2017: sono...Leggi tutto

(Tecnologia e Sanità) Software e app in Sanità: vantaggi e problemi

 

Quando si parla di sanità mobile o “mHealth” si fa riferimento a molteplici tipologie di soluzioni tecnologiche. In primis, quelle che permettono di monitorare i parametri vitali, quali ritmo cardiaco, attività celebrale, pressione sanguigna e temperatura corporea. Vi sono, poi, anche le app abilitate a connettersi a dispositivi medici o sensori, come braccialetti o orologi, e volte in questo caso a migliorare lo stile di vita (app contacalorie, app contapassi, ecc.). Vedi uno scenario su app in Sanità.

Infine, all’interno della mHealth deve ricomprendersi anche il mondo...Leggi tutto

(Privacy) Decreto attuativo slitta ad agosto ma obblighi e sanzioni restano. Ecco i chiarimenti

 

«Una proroga che ci voleva, dà tempo alle imprese di adeguarsi». E' il commento raccolto tra i data protection officer, i futuri "esperti di privacy" di ritorno in treno dall'incontro a Bologna con il Garante; è appena arrivata la notizia che il decreto attuativo per chiarire e adeguare al quotidiano italiano il regolamento europeo slitta al 21 agosto. Alla Camera e al Senato le due Commissioni speciali per gli atti urgenti del Governo hanno preferito rimandare la norma, troppo scivoloso agire a fronte di uno schema di testo "arrivato troppo tardi" dal Garante. A questo punto...Leggi tutto

(Privacy) Cosa prevede per la sanità il decreto di adeguamento italiano alle nuove europee

 

Il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (Gdpr), entrato in vigore il 25 maggio 2016, si applica in tutti gli Stati Membri a partire da oggi, 25 maggio 2018. Il Regolamento intende dare vita ad un quadro più solido e coerente in materia di privacy, affiancato da efficaci misure di attuazione e rafforzare la certezza giuridica e operativa tanto per le persone fisiche quanto per gli operatori economici che per le autorità pubbliche.
 
Il Regolamento UE si articola in 11 capi per un totale di 99 articoli. Ai fini dell'adeguamento della...Leggi tutto

(Sanità in Italia) Assistenza socio sanitaria e assistenziale residenziale: quasi 13mila strutture con 390mila letti. Solo il 16% pubblici, per il resto privato e no profit. Ricoverati soprattuto anziani (75%)

 

Al 31 dicembre 2015 sono 12.828 i presidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari attivi In Italia; essi dispongono complessivamente di 390.689 posti letto (6,4 ogni 1.000 persone residenti).

I dati li ha resi noti l'Istat nell'ambito della sua indagine annuale sull’offerta di strutture residenziali socio-assistenziali e socio-sanitarie e sulle tipologie di utenti assistiti, permettendo di documentare sia l’utenza sia le risorse impegnate per questa forma di assistenza territoriale. L’offerta, con oltre due terzi dei posti letto complessivi (75,2%), è costituita...Leggi tutto

(Sanità) Assemblea Oms. Lorenzin: “Sanità universale sempre sotto pressione di cambiamenti economici e sociali e crisi finanziare”

 

Il Ministro della salute Beatrice Lorenzin ha partecipato ai lavori della 71ma Assemblea mondiale della sanità in corso a Ginevra dal 21 al 26 maggio 2018. Partecipano all’incontro annuale i Ministri della salute e le delegazioni di 194 Paesi membri dell’Organizzazione Mondiale della sanità.
 
Riportiamo di seguito il discorso del Ministro:
 
"Signor Presidente, signor Direttore generale, onorevoli colleghi, signore e signori, autorità, l'Italia si allinea alla dichiarazione della Bulgaria a nome dell'Unione europea e sostiene il programma di lavoro...Leggi tutto

(Flash News) Sanità marchigiana, una fotografia del welfare sociosanitario regionale

Una “fotografia” del welfare sociosanitario regionale utile per organizzare e migliorare i servizi sul territorio. È quanto emerge dal rapporto “L’organizzazione dei servizi sanitari e sociali nelle Marche” presentato oggi a Palazzo Li Madou, sede della Giunta regionale. Lo studio conclude un progetto di ricerca avviato lo scorso anno. Raccoglie i risultati di una rilevazione attuata per rispondere alle esigenze dei cittadini attraverso una programmazione mirata delle prestazioni disponibili a livello locale.

Un’attenzione particolare è rivolta alle situazioni di fragilità, come la...Leggi tutto

(Dalle Regioni) Emilia Romagna. Bando da 1,7 milioni per progetti sociali del Terzo settore

 

La Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha approvato un bando da oltre 1,7 milioni di euro per la realizzazione di progetti in ambito sociale. Si va dall’assistenza socio-sanitaria all’inclusione sociale delle persone disabili e non autosufficienti, dall'integrazione dei migranti all'inserimento lavorativo delle fasce deboli della popolazione. E, ancora, dagli interventi a favore dei cittadini che vivono in povertà assoluta o senza fissa dimora, fino al coinvolgimento degli anziani, a volte soli e isolati, in attività di socializzazione.  
 
I fondi sono stati...Leggi tutto

(Sanità e Sicurezza) Sanità e cybersecurity rapporto difficile

 

Attualmente, 7,1 milioni di pazienti utilizzano dispositivi medici connessi e monitorati da remoto. Inoltre, si prevede che i fornitori di servizi sanitari spenderanno 9,5 miliardi di dollari in servizi cloud entro il 2020, con la maggioranza delle organizzazioni che utilizza ambienti multi-cloud. Questi dati dimostrano che gli ospedali si fidano maggiormente di tali sistemi per archiviare e analizzare i dati medici. Le reti sanitarie sono infatti radicalmente cambiate negli ultimi anni, subendo una profonda trasformazione: “Le reti sanitarie sono ormai lontane dall’essere isolate...Leggi tutto

(Tecnologia e Sanità) E-Health: privato più propositivo del pubblico nei progetti di prevenzione

 

Nell'Ict in sanità scende in campo la piccola impresa italiana. Si potrebbe riassumere così il filo conduttore della terza edizione del premio eHealth4all che nell'arco di due anni premia l'ideazione e la messa su strada dei migliori progetti informatici di prevenzione "made in Italy" basati sull'uso di smartphone e pc. Ideato da ClubTi Milano, co-organizzato dall'Associazione per il Calcolo Automatico AICA e dal Club Dirigenti Tecnologie dell'Informazione CDTI, il concorso biennale ha selezionato anche quest'anno dieci concorrenti, presentati ieri a Roma in Campidoglio. Ma se...Leggi tutto

Pagine

in collaborazione con

Membri dell'associazione

  • Sergio Sgubin
    Presidente Nazionale ANSDIPP
  • Fabrizio Cavanna
    Vicepresidente Nazionale ANSDIPP