Comunicazioni Generali

(Puglia) voucher Rsa e abolizione della Rsa a bassa intensità assistenziale

 

Approvazione definitiva per la legge della Regione Puglia che modifica la riforma delle strutture per anziani.

Si tratta della legge regionale ““Modifiche alla legge regionale 12 dicembre 2017, n. 53 (Riorganizzazione delle strutture socio-sanitarie pugliesi per l’assistenza residenziale alle persone non autosufficienti. Istituzione RSA ad alta, media intensità assistenziale)” approvata in consiglio regionale il 17 aprile 2018.

Le novità riguardano

  • abolizione della rsa “a bassa intensità assistenziale”
  • definizione delle prestazioni della rsa “ad
  • ...Leggi tutto

(Curiosità dal mondo) Global Patient Safety Summit. Ecco la dichiarazione di Tokyo per la sicurezza dei pazienti

 

Impegnare risorse per la sicurezza dei pazienti è l’investimento più redditizio per i sistemi sanitari, sfruttando le potenzialità delle nuove tecnologie per spostare progressivamente le cure dagli ospedali alle comunità. Questa è la sintesi del messaggio politico che esperti provenienti da tutto il mondo hanno presentato alle oltre 40 delegazioni nazionali giunte a Tokyo per il terzo “Global Patient Safety Summit”.
 
Il governo Giapponese, in partnership con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha raccolto il testimone del Regno Unito e della Germania, che avevano...Leggi tutto

(Fisco) Indici di affidabilità fiscale, pronti per l’esordio nel 2018

 

Con il Dm 23 marzo 2018 pubblicato nel supplemento ordinario n. 18 della GU del 12 aprile, sono stati approvati, oltre a 3 territorialità specifiche, i primi 69 Indici sintetici di affidabilità fiscale: 29 riguardanti il commercio, 8 relativi alle professioni, 17 per l’area dei servizi e 15 per il comparto manifatturiero. E si tratta solo di una prima tranche.
Gli Isa, infatti, entreranno in vigore dal periodo d’imposta 2018, così come previsto al comma 931 dell’articolo 1 della legge 205/2017 che “al fine di assicurare a tutti i contribuenti un trattamento fiscale uniforme...Leggi tutto

(Tecnologia e sanità) Noon care: un’app per aiutare i caregiver

 

La startup italiana Noon Care, piattaforma che offre servizi di assistenza personalizzati e gestibili da remoto, ha chiuso un accordo di investimento con Barcamper Ventures, fondo di Primomiglio SGR, e sceglie Milano per il suo primo test di mercato. Tale investimento è utile al fine di completare la piattaforma Noon Care e a ottenere la validazione del mercato. Gianluca Dettori, partner di Barcamper Ventures ha dichiarato: «La nostra società dovrà affrontare in misura crescente le problematiche di assistenza remota per milioni di famiglie. Noon Care sta sviluppando una...Leggi tutto

(Flash News) Terzo settore: il Csv propone tre incontri informativi

 

Ad Aosta l'incontro, aperto in particolare ai responsabili delle associazioni e agli amministratori comunali interessati a conoscere più nei dettagli i contenuti della riforma, è in programma giovedì 19 aprile ad Aosta, nella Sala del CSV (in via Xavier de Maistre, 19).

Sono incontri, che avranno un taglio molto pratico, proprio per rispondere ai dubbi e alle esigenze informative del volontariato. Li abbiamo organizzati per tenere fede ad uno degli impegni che questo direttivo ha preso in Assemblea ovvero di non lasciare solo nessuno e di accompagnare le associazioni in...Leggi tutto

(Terzo settore) Servono leader e manager per un terzo settore di qualità

 

Negli ultimi 15 giorni, grazie a un “coraggioso” intervento di Carola Carazzone, si è aperto un interessante dibattito pubblico sull’opportunità di finanziamento degli enti di terzo settore per obiettivi strategici e non solo per progetti, arricchito dai contributi di Federico Mento, Elisa Ricciuti, Sergio Marelli, Tiziano Blasi e Christian Elevati. Quest’ultimo ha allargato la riflessione alla precondizione degli enti stessi di avere leadership più forti a scapito di management. Credo che le due questioni siano davvero correlate, ma forse vi è un altro tema a monte per evitare l’...Leggi tutto

(Privacy) Ecco la nuova normativa, il "GDPR": Come mettersi in regola?

 

Il tuo ente è in regola con il GDPR (General Data Protection Regulation)? Siete pronti alla nuova normativa europea sulla privacy e sulla gestione dei dati?

Attraverso il manuale d’uso guida gli enti in sei passaggi necessari, si potrà capire se il proprio ente è in regola e (soprattutto), avere una procedura specifica per esserlo: 

  • censimento degli operatori
  • censimento dei sistemi e delle aree di trattamento
  • censimento dei trattamenti
  • censimento dei permessi di accesso
  • analisi dei rischi
  • analisi della documentazione
  • ...Leggi tutto

(Partner) Uneba Veneto in merito ai controlli a sorpresa nelle case di riposo della regione

 

“Cara Regione, noi centri di servizio per anziani siamo aperti a tutti i controlli. Chiediamo solo che i criteri su cui veniamo controllati siano chiari, e noti a tutti. Perché fissati dalla normativa”. Così commenta i recenti controlli voluti dalla Regione sulle strutture per anziani Francesco Facci, presidente di Uneba Veneto (www.uneba.org/veneto), a cui fa capo la quasi totalità degli enti privati non profit che operano in questo settore.

 

  • UNA PARTITA CON REGOLE NON NOTE

“Per il loro...Leggi tutto

(Cuoriosità) La Pet Therapy applicata all’Alzheimer

 

La Pet Therapy può essere di aiuto ai malati di Alzheimer. A testarla, è la Rsa di Montecosaro “Santa Maria in Chienti” di Santo Stefano Riabilitazione (Gruppo Kos), che da tempo lavora sui vantaggi della filosofia pet friendly nella qualità della vita sia degli ospiti che degli operatori. Tanto da aver adottato una cagnolina, Bea, selezionata e addestrata, che seguita dall’equipe è entrata in modo strutturato nelle attività di Pet Therapy della Rsa con benefici e risultati positivi sugli ospiti (e anche famigliari) della struttura. Il progetto “Pensare e ricordare a 6 zampe”...Leggi tutto

Pagine

in collaborazione con