Comunicazioni Generali

(Cuorisità) Il 2019 e le start-up della salute

 

Cosa riserva il 2019 per la biotecnologia? Lo spazio biotech sembra attraversare un'evoluzione, al contrario di ciò che recentemente avevamo letto su alcune riviste, e cioè che stagnasse in un periodo di crisi economica globale. Occorre riflettere su ciò a cui abbiamo assistito negli ultimi anni e cioè l’accorciarsi del divario tra scienza, o biologia più specificamente in questo caso, e tecnologia, in modo particolare le tecnologie avanzate, come il calcolo, la robotica, l’ingegneria genetica, la meccatronica, la domotica.
 
Lo spazio dell'ingegneria genetica sta...Leggi tutto

(Curiosità Lavoro) Counselor. Stop del Ministero della Salute: “Loro attività si sovrappone a quella dello psicologo”

 

“Stop ai counselor: la loro attività è illegale e si colloca in palese sovrapposizione con quella dello psicologo”. È il messaggio che il Ministero della Salute ha inviato nella giornata di sabato all’Uni, organo impegnato negli ultimi mesi a delineare una normativa per il riconoscimento di questa presunta figura professionale e all’Ordine nazionale degli psicologi e quello del Lazio.
 
“... il progetto di norma UNI n.1605227 pone la figura del Counselor non psicologo – si legge nella lettera del Ministero - in palese sovrapposizione con quelle dello psicologo, dello...Leggi tutto

(Curiosità Sanitarie) Parkinson, non dipende dalla proteina prionica ma dai processi infiammatori

 

Pubblicati sulla rivista scientifica Brain i risultati di una ricerca, condotta da un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Neuroscienze e del Dipartimento di Biochimica dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, in collaborazione con l'Università dell'Insubria (1), che dimostrano in modelli sperimentali che, nel manifestarsi del morbo di Parkinson e delle demenze da corpi di Lewy, l'attivazione della risposta infiammatoria contribuisce in maniera determinante al danno cognitivo indotto da particolari aggregati di proteine (oligomeri) (2), mentre sembra essere...Leggi tutto

(Sanità) La Griglia Lea: indicatori poco significativi e fuorvianti

 

Gentile direttore,

sono appena stati pubblicati i dati della griglia LEA 2017 e cioè il sistema di indicatori del monitoraggio istituzionale che il Ministero fa delle Regioni. Visto da vicino è un sistema fatto di indicatori spesso a bassa validità. A solo titolo di esempio cito una analisi pubblicata nel 2018 dalla Società italiana di epidemiologia di quello che riguarda la salute mentale, indicatore  che davvero “fa acqua”. Fatto sta che quegli indicatori vengono usati anche per fare classifiche e quindi le Regioni li introducono nel sistema di obiettivi/indicatori...Leggi tutto

(NEWS BANDI) Bando Isi 2018

 

L’Avviso pubblico Isi 2018 ha l’obiettivo:

  • di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori;
  • di incentivare le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo
  • ...Leggi tutto

(Fisco e Sanità) Fattura elettronica, primi intoppi. Ecco le prestazioni per le quali i medici sono esonerati

 

Tempi difficili per chi è obbligato all'invio della fattura elettronica. All'Associazione Nazionale Commercialisti risultano utenti che collegandosi al portale dell'Agenzia delle Entrate visualizzano il messaggio "il sistema non è al momento disponibile" e prega di "riprovare più tardi". Il Codacons è pronto a presentare un esposto per interruzione di servizio. L'Agenzia delle entrate replica in un comunicato che non le risultano anomalie e malfunzionamenti nel sistema di interscambio SDI, l'autostrada in cui viaggiano le e-fatture. Comunque sia, per il 2019 questa novità...Leggi tutto

(sanità) Il 2019 e la sanità. Oltre alla Legge di Bilancio c’è di più. Dai vaccini ai contratti passando per le autonomie. Ecco tutte le sfide del nuovo anno

 

Sono passati oltre sei mesi dall’entrata in carica del nuovo Governo e superato lo scoglio della prima Legge di Bilancio ora con il nuovo anno c’è molta attesa per quanto riguarda i primi risultati tangibili.
 
E il discorso, ovviamente, vale pure per la sanità. L’arrivo di Giulia Grillo a Ripa non è stato dei più facili, basta ricordare, il caos scoppiato sui vaccini la scorsa estate (tra circolari ed emendamenti al Milleproroghe), la sempre difficile partita dello spoils system (Aifa, Css e l’abbandono del presidente dell’Iss non senza polemiche), i problemi iniziali...Leggi tutto

(Politica e Sanità) Manovra 2019 approvata, ecco le novità per i medici

 

Stop alla convenzione tra medici di famiglia e pronto soccorso ed Inail nella Finanziaria appena approvata alla Camera con 313 voti a favore e 70 contrari, opposizioni uscite dall'aula. Il nuovo testo riguarda la sanità ai commi 510-560. Al comma 530 l'ultima new entry riguarda i certificati di malattia e di infortunio per i quali i fondi - 25 milioni - arriveranno sulle disponibilità della convenzione e del contratto, spalmati sulla retribuzione di ogni medico, senza più ritardi (motivo per cui i sindacati nel 2009 avevano disdettato l'accordo con l'Inail). In compenso, i medici...Leggi tutto

(Politica e Sanità) Governo fa marcia indietro su abrogazione riduzione Ires a volontariato

 

Tre dichiarazioni separate ma un unico messaggio: “Ci siamo sbagliati”. Giuseppe Conte, Luigi Di Maio e Matteo Salvini annunciano che l’abrogazione della riduzione Ires per il no profit sarà rivista. Rivedere la manovra, che l'ha prevista, è impossibile, lo si farà nel primo provvedimento utile.
 
“Quella norma va cambiata nel primo provvedimento utile. Si volevano punire coloro che fanno finto volontariato e ne è venuta fuori una norma che punisce coloro che hanno sempre aiutato i più deboli. Non possiamo intervenire nella Legge di Bilancio perché si andrebbe in...Leggi tutto

(Sanità e Tecnologia) Ospedali, impronte digitali per timbrare. Anaao: maggior controllo non dà più efficienza

 

«Sull'utilità delle impronte digitali come sistema anti-furbetti o come mezzo di efficientamento ci sarebbe da discutere a lungo, si parte dal presupposto erroneo che serpeggi la malafede nel personale della sanità pubblica, anzi nei sanitari del Cardarelli, tra cui mille medici! Ciò detto, è una misura che non dovrebbe fare né caldo né freddo a nessuno a chiunque faccia il proprio lavoro». Vincenzo Bencivenga Segretario Anaao Campania commenta l'addio al vecchio tesserino elettronico all'ospedale Cardarelli di Napoli che ora sarà rimpiazzato con l'impronta digitale. Un dito su un...Leggi tutto

Pagine

in collaborazione con

Membri dell'associazione

  • Sergio Sgubin
    Presidente Nazionale ANSDIPP
  • Fabrizio Cavanna
    Vicepresidente Nazionale ANSDIPP