Comunicazioni Generali

(Dalle Regioni) Sardegna. È scontro tra Ministero e Regione su nuova rete ospedaliera

 

Ormai è scontro in campo aperto tra il Ministero della Salute e la Regione Sardegna. Oggetto del contendere la bocciatura da parte di Lungotevere Ripa del Piano di riordino della rete ospedaliera regionale.
 
All’indomani della bocciatura il presidente della Regione Francesco Pigliaru aveva accusato il Ministero:

  • “ci chiede di chiudere i piccoli ospedali e di tagliare servizi. Noi non ci stiamo e difendiamo le scelte fatte lo scorso ottobre, nel rispetto dello stesso Dm 70, lavorando con il Consiglio regionale per garantire la permanenza dei servizi
  • ...Leggi tutto

Decreto correttivo al Codice del Terzo Settore – Ecco il testo in Gazzetta Ufficiale

 

Vi proponiamo di seguito il testo del decreto correttivo al Codice del Terzo Settore, pubblicato in data 10 settembre 2018 sulla Gazzetta Ufficiale.

Tra le novità, un allungamento dei termini a disposizione degli enti per le modifiche statutarie e modifiche agli adempimenti di bilancio per gli enti del Terzo Settore, in particolare quelli con entrate non superiori a 220 mila euro annui. Ora che il testo del decreto correttivo è stato pubblicato, gli esperti di Uneba lo studieranno approfonditamente per individuarne tutte le ricadute e le conseguenze sull’attività di enti...Leggi tutto

(Politica e Sanità) In commissione Affari sociali al via esame del Sunshine Act su trasparenza in sanità

 

L’Aula della Camera dei deputati riprende i lavori martedì 11 settembre con la discussione e votazioni su alcune mozioni per favorire il rientro delle imprese italiane che hanno delocalizzato la produzione all'estero e su mozioni per implementare il reddito di inclusione. Sbarcherà (sempre che i lavori nelle commissioni riunite Bilancio e Affari costituzionali si riesca a concludere) poi in Aula il Decreto Milleproroghe (scadenza il 23 settembre) il cui voto finale è previsto per giovedì 13.

  • Mercoledì 12, alle ore 15 si svolgerà il question time. Mentre venerdì 14
  • ...Leggi tutto

(Tecnologia e Sanità) Fascicoli sanitari a rischio spionaggio, sos dei medici di famiglia

 

In Veneto il Fascicolo sanitario elettronico regionale è ancora al centro di polemiche anche negli stessi sindacati. Nel mirino la raccolta presso i medici di famiglia del consenso del paziente alla sua gestione ad opera della sanità regionale. Mentre 30 medici volontari si apprestano a sperimentare il patient summary - il riassunto della storia clinica dell'assistito ad opera del curante nell'ambito del Fascicolo - fa riflettere la vicenda denunciata dal segretario Fimmg Treviso Brunello Gorini. Un utente cinquantenne tratta con un'assicurazione una polizza sulla vita, ma al...Leggi tutto

(Eventi e Sanità) Giornata dell’Alzheimer – Far vivere meglio le persone con demenza

 

Molte strutture residenziali non sono pensate per rispondere alle necessità delle persone con demenza. Strutture più piccole appaiono più efficaci perché incentivano il coinvolgimento e l’interazione e permettono maggiore indipendenza alle persone con demenza. Strutture di assistenza in cui vivono assieme anziani, tra cui le persone con demenza e, giovani, sono un esempio di promozione dell’inclusione sociale. E’ una delle conclusioni del Rapporto sulle Demenze dal titolo ‘Care Needed: Improving the Lives of People with Dementia’ (‘Serve assistenza: ecco come migliorare la vita...Leggi tutto

(Curiosità) Italia della salute e classifiche internazionali. Come siamo messi realmente?

 

Bene aspettativa di vita, qualità delle cure e tempi di attesa per molte prestazioni. Male standard personale e uso farmaci equivalenti. L’analisi di Gimbe

 

Le classifiche internazionali che confrontano le performance dei sistemi sanitari mantengono un grande fascino e vengono spesso utilizzate nel dibattito pubblico in maniera opportunistica. Tuttavia, misurare la qualità di un sistema sanitario nelle sue varie dimensioni è molto complesso e, di conseguenza, numerose variabili condizionano tali classifiche: tipologia di sistema sanitario, numero di...Leggi tutto

(Dalle Regioni) Sanità: "Riforma ferma a primi 5 articoli"

 

"Al tavolo dei saggi sono state portate due ipotesi di riforma note da un po' nel mondo della sanità regionale, quindi il documento presentato al presidente e all'assessore potrebbe già essere reso pubblico, per trasparenza. Si tratta, in sostanza, di una modifica dei primi 5 articoli della riforma, che disegnano il quadro generale, mentre pare rimanga ancora da metter mano sugli altri 50 articoli, quelli che parlano di come si eroga concretamente l’assistenza". Lo afferma il segretario regionale del Pd Salvatore Spitaleri, commentando l'incontro tra il presidente della Regione e...Leggi tutto

Dalla Rivista SESTA STAGIONE in collaborazione con Ansdipp

 

Eukedos, punto di riferimento nell’assistenza socio-sanitaria

E' uno dei primi gruppi italiani attivi nel settore del managed-care e nella gestione di RSA e strutture per categorie fragili. Attraverso la società controllata Edos, offre oltre 1.400 posti letto dislocati in 16 strutture in tutta Italia, che ospitano anziani e adulti parzialmente autosuf­cienti, anziani non autosuf­ficienti e adulti con problemi psicologici offrendo loro servizi di altissimo standard qualitativo e professionale. Sulla rivista cartacea, l'intervista a Cristina Coppola,...Leggi tutto

(Lavoro) Decreto dignità e spesometro: più tempo per il terzo trimestre

 

Esonero per tutti i piccoli produttori agricoli assoggettati a regime Iva speciale; spostamento, dal 30 novembre 2018 al 28 febbraio 2019, della scadenza per effettuare la comunicazione dei dati relativi al terzo trimestre 2018; termini di invio, in caso di opzione per la trasmissione con periodicità semestrale, fissati al 30 settembre per i dati relativi al primo settembre e al 28 febbraio dell'anno successivo per i dati del secondo semestre.
Queste, in sintesi, le novità in materia di spesometro apportate dal "decreto dignità" (Dl 87/2018, articolo 11).
Inoltre,...Leggi tutto

(Lavoro e Sanità) Ore di permesso per assistere i parenti disabili. Nursind: “Al tavolo Aran negato diritto previsto per tutti gli altri lavoratori”

 

Negata al personale del comparto sanità la fruizione ad ore delle 18 ore di permesso di cui all’art. 33, comma 3 della legge 104/92, nota come legge sull’handicap. A lanciare l’allarme è il Nursind, che riprende una nota dell’Azienda ospedaliera universitaria San Luigi Gonzaga di Orbassano (TO) del 9 agosto 2018 a seguito di un chiarimento chiesto all’Aran, da cui arriva l’indicazione circa l’impossibilità di fruizione ad ore dei permessi per handicap, anche attraverso accordi aziendali, in quanto la mancata previsione contrattuale “non è dovuta ad un mero refuso, al contrario le...Leggi tutto

Pagine

in collaborazione con

Membri dell'associazione

  • Sergio Sgubin
    Presidente Nazionale ANSDIPP
  • Fabrizio Cavanna
    Vicepresidente Nazionale ANSDIPP