Comunicazioni Generali

Chiarimenti Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale Toscana n. 56 del 23.6.2021

Alla cortese attenzione della

Dr.ssa Serena Spinelli Assessore

Regione Toscana

Dr.ssa Barbara Trambusti

Dirigente

Regione Toscana

 

Con la presente, ANSDIPP sez. Toscana, in qualità di rappresentante dei manager dei servizi alla persona ad essa associati, vorrebbe porre, alla vostra attenzione, un tema di enorme criticità, emerso nell’assemblea del 28.06.21, relativo alla  mancanza degli infermieri e rischio di chiusura di alcuni nuclei, in particolare:

1.     In merito all’Ordinanza n 56 del 23.06.21, vorremmo avere maggiori...Leggi tutto

ANSDIPP e UNEBA chiedono al Governo la modifica dell' Emendamento all’art. 33 del Decreto-legge 31 maggio 2021 n. 77

Coordinamento Aziende Pubbliche Servizi alla Persona

Proposta di Emendamento all’art. 33 del Decreto-legge 31 maggio 2021 n. 77

Obiettivo dell’emendamento

Estendere l’applicazione del c.d. Superbonus alle Aziende pubbliche di servizi alla Persona di cui al decreto legislativo n. 207/2001 e alle IPAB non ancora trasformate,   ivi compreso il comma 10 bis dell’art. 119 del decreto-legge 34/2020.

Norma attuale

Con l’art. 33 del decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77 vengono apportate modificazioni all’art. 119 del decreto-legge...Leggi tutto

Comunicato stampa interassociativo inviato al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute, Interno e Lavoro.

Oggetto: DL 1/4/2021, n. 44 “Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, in materia di vaccinazioni anti Sars-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici”
Le scriventi Associazioni in riferimento al Decreto Legislativo di cui in oggetto e all’elenco di professioni sanitarie o di interesse sanitario per le quali è previsto l’obbligo vaccinale ai fini del contenimento dell’epidemia da Covid-19, fanno presente quanto segue:
a) Entro cinque giorni dall’entrata in vigore del decreto, ciascun Ordine professionale territoriale competente trasmette l’elenco degli...Leggi tutto

Dal Presidente Ansdipp Piemonte : RSA: ATTENTI ALLE GENERALIZZAZIONI I trattamenti terapeutici vengono svolti sempre con grande attenzione

Carissimo Associato 

credo che tu abbia avuto modo di leggere questa settimana almeno uno dei vari articoli usciti in materia di uso (e abuso) delle contenzioni in RSA. Gli articoli riprendono una relazione datata 2019 del difensore civico regionale, che improvvisamente è tornata di attualità a distanza di due anni, ed è stata ripresa anche dalla stampa nazionale e non solo da quella regionale. Una ricostruzione faziosa, parziale e deliigittimatoria delle nostre realtà. In particolare l’articolo uscito ieri su “La Stampa” a pagina 8 è particolarmente aberrante, e dimostra ancora una...Leggi tutto

Nuovi progetti per il 2021

Cari Colleghi, 

mentre assistiamo a questioni politiche e sanitarie che investono anche direttamente o indirettamente il nostro settore, non sempre positive e per certi versi totalmente inadeguate e contraddittorie, come il faticoso iter di aggiornamento parziale dei nuovi protocolli domiciliari per malati di Covid, fermi per un anno alla "vigile attesa e tachipirina", che hanno causato intasamenti ospedalieri e tristi conseguenze (nonostante l'esperienza di centinaia di Medici che da un anno curano con farmaci anche anziani a domicilio con scarso ricorso all'...Leggi tutto

Un anno dopo, tutto cambia nulla cambia

Cari Colleghi 

dopo un anno nel quale il nostro mondo dei Servizi alla Persona (in particolare RSA e RSD) è stato nel dimenticatoio, poi sotto i riflettori, poi ancora nel silenzio e poi ogni tanto ancora sotto qualche riflettore, abbiamo un po' la sensazione (o qualcosa in più) che vi siano cose che non vanno, decisioni che non si prendono, coraggi che non vengono alla luce e, soprattutto, attenzioni spesso sbagliate da parte della Politica e delle Istituzioni sanitarie sottostanti. 

In particolare il mondo della non...Leggi tutto

L'Appello di Ansdipp e delle Associazioni al Presidente del Consiglio dei Ministri - Draghi

Le sottoscritte Associazioni di categoria,

rappresentative di una larga parte del settore socio-sanitario-assistenziale, ritengono doveroso rivolgerle un pressante appello affinchè sia ripristinata la realtà dei fatti e sia riconosciuto l’enorme sforzo sopportato dalle strutture territoriali di assistenza agli anziani nel corso della pandemia da Sars-Cov2 e la necessità di un intervento significativo per il rafforzamento del settore.

In particolare, a fronte delle fuorvianti e pretestuose considerazioni che è...Leggi tutto

Allegati: 

Dalla Regione Piemonte Richiesta di incontro dalle associazioni piemontesi del settore assistenziale socio-sanitario

Gentilissimo/a,

dopo gli incontri di fine anno che hanno portato (sinora) alla Legge Regionale 3/2021 e alla DGR sui ristori per i posti accreditati, l’interassociativo ha inoltrato in data odierna una richiesta di incontro al Presidente Cirio per riprendere i temi a lungo affrontati nel 2020 di cui la Regione aveva preso impegno di ridiscuterli con l’anno nuovo.

Il mancato rispetto di tale dichiarazione di intenti ha creato parecchio malumore fra le associazioni, di qui la richiesta formale. E’ nostra intenzione, al netto di un evidente cambio di passo, indire una conferenza...Leggi tutto

Pagine

in collaborazione con