MAXMEDICAL: Armadio automatizzato

MaxMedical è esclusivista per l’Italia della Yuyama. Yuyama è un'azienda giapponese con più di 50 anni di esperienza specializzata in automazione medica e farmaceutica. È la più grande azienda di automazione delle farmacie al mondo ed è la prima azienda a introdurre sul mercato una macchina riempitrice automatica in base alle prescrizioni. Governate dall'innovazione, le macchine Yuyama si dimostrano eccezionalmente affidabili, facili da usare e sicure. 

La più recente innovazione tecnologica e il punto di forza dell'armadio LitreaIII è il contenitore denominato Universal Canister. Questa è la soluzione per i continui cambiamenti di farmaci da quelli di marca a quelli generici. 

Nella prospettiva di un'organizzazione ottimale del proprio servizio l'inserimento di un armadio robotizzato per la preparazione dei farmaci in bustina è la soluzione per rendere sicura e documentata la procedura, veloce ed economicamente vantaggiosa.

Si tratta di un sistema che provvede a velocizzare e controllare il processo dal deblisteraggio del farmaco fino all’inserimento dello stesso in bustine pronte per la somministrazione. La macchina è in grado di stampare sulla busta: denominazione farmaco, morfologia, n. del lotto del farmaco, data di scadenza, nome dell'ospite, orario di somministrazione ed eventuali altre informazioni utili alla somministrazione stabilite dall’utente quali: immagini di identificazione, banda colorata distinta per ogni fascia oraria, reparto, codice QR, note. La stampa comprende anche la possibilità di inserire un codice a barre per il riconoscimento e tracciabilità della procedura.

Grazie a questo sistema, al momento della somministrazione l'infermiere dispone della terapia prescritta dal medico, confezionata in bustine monodose, in base all'orario di assunzione e all'ospite a cui deve essere somministrata. La gestione della terapia farmacologica rappresenta infatti un processo critico dei servizi residenziali, e non solo. Richiede competenza, attenzione, precisione e assorbe un tempo non trascurabile dell'attività infermieristica. MaxMedical è in grado di dare una risposta a queste esigenze con un'automazione affidabile e veloce.

Tutto questo in meno di un metro quadrato nella vostra infermeria (70x70x 200h cm.)

Testimonianza: 

1 anno di Armadio Automatizzato. 1 anno che ha cambiato il modo di fare terapia.

E' ormai passato un anno da quando la Fondazione Maria Rossi di Fregona in provincia di Treviso ha deciso di investire sul processo di automatizzazione della preparazione della terapia, riducendo drasticamente i tempi e i rischi di errore.

Qui riportiamo la testimonianza del Direttore Bernardo Franco:

"La nostra Fondazione ha iniziato una sperimentazione sull’utilizzo del Litrea III nel mese di Settembre 2019. L’investimento è stato fatto in primis per aumentare il livello di sicurezza nel processo di gestione della terapia orale cronica all’interno di Casa Amica, ma anche per distogliere il personale infermieristico dall’attività giornaliera di deconfezionamento delle dosi unitarie e preparazione delle compresse in blister personali destinati alla distribuzione all’interno dei nuclei. L’utilizzo dell’armadio, da subito, ha consentito di riorganizzare le 24 ore settimanali dedicate a questa attività e di ricollocarle all’interno di un’attività più qualificante e adeguata l’infermiere; inoltre ha elevato i livelli di sicurezza azzerando l’errore nella fase di preparazione, fase interamente attribuita alla macchina.

Il 24 febbraio 2020, con l’emergenza epidemiologica, l’organizzazione ha messo in atto tutte le misure finalizzate alla prevenzione del contagio. Nel mese di aprile, con la diffusione del virus all’interno del nostro Centro di Servizi, abbiamo compreso che era necessario riprogrammare completamente l’attività riducendo al massimo la presenza di persone all’interno del servizio garantendo comunque le attività rivolte al soddisfacimento dei bisogni dei nostri assistiti. Oltre allo smart working per il nostro personale amministrativo e la riduzione di alcune attività di socializzazione abbiamo ridotto ad una sola unità la presenza dell’Infermiere che, “spezzando” la propria presenza tra mattina e pomeriggio garantiva l’assistenza infermieristica nelle 12 ore con una sola unità. Questa misura, ha consentito all’equipe infermieristica un'ottima gestione degli assistiti; in particolare il processo di preparazione affidato all’armadio ha permesso, all’inizio del turno, di preparare la terapia e predisporne la distribuzione nelle fasce orarie di pertinenza.

La durata del processo di preparazione ridotta da 2/3 ore a 10 minuti ha permesso al personale infermieristico di dedicare la massima attenzione sugli ospiti e di gestire il lavoro al meglio. 

Il nostro personale non può più rinunciare da ora in poi a questa tecnologia"

Bernardo Franco - Direttore Fondazione Maria Rossi

 

 

Lorenzini Massimo

MaxMedical Srl

Via Prà di Risì, 5B

33080 Zoppola (PN)

tel: 0434 574839

mail: info@maxmedicalsrl.com

in collaborazione con