(Finanza) Modifiche al sistema di finanziamento delle Strutture residenziali e Semiresidenziali per anziani non autosufficienti

 

In data 2 Marzo 2018 è stata pubblicata la delibera numero 429, la quale porterà delle importanti modifiche al sistema di finanziamento delle Strutture residenziali e Semiresidenziali per anziani non autosufficienti.

All'interno della delibera i punti più importanti e di fondamentale importanza sono i seguenti:

Dato atto che il sistema di valutazione multidimensionale Val.Graf-FVG consente la produzione dell'output "profili di bisogno" e che la condizione di non autosufficienza si identifica nei profili A complesso, A,B e C comportamentale;

Ritenuto di adottare, nelle more dell'adozione dei provvedimenti di cui all'articolo 49 della legge regionale 17/2014 e di cui comma 4 bis dell'articolo 50 della legge regionale 17/2014, le seguenti modifiche all'attuale sistema di finanziamento delle strutture residenziali e semiresidenziali per anziani non autosufficienti;

  • aumentare, con decorrenza dal 1.03.2018, di euro 1,40 la contribuzione regionale finalizzata all'abbattimento della retta giornaliera di accoglienza di cui all'articolo 13 della legge regionale 10/1997, definendo pertanto, in euro 18,00 il contributo giornaliero da riconoscere agli utenti non autosufficienti accolti in residenze protette e ad utenza diversificata di cui al decreto del presidente della Giunta regionale 83/1990 e in euro 14,68 quella da riconoscere agli utenti non autosufficienti accolti in residenze polifunzionali di fascia A di cui alla deliberazione della Giunta regionale 1612/2001, lasciando invariata la quota di contribuzione legata alla situazione economica del beneficiario così come definita nella deliberazione della Giunta regionale 182/2010.
  • stabilire che, a conclusione del processo di riclassificazione e limitatamente ai nuovi utenti accolti, la valutazione della condizione di non autosufficienza ai fini del riconoscimento del contributo di cui ai precedenti punti venga effettuata da un'equipe multiprofessionale distrettuale attraverso l'utilizzo del sistema di valutazione multidimensionale Val.Graf.-FVG di cui alla deliberazione della Giunta regionale 2147/2007 così come aggiornata con deliberazione della Giunta regionale 2052/2010;
  • i nuovi accordi contrattuali stipulati con le residenze per anziani non autosufficienti regolarmente autorizzate dall'esercizio ai sensi del decreto del Presidente della regione 144/2015 prevedono il riconoscimenti di:
  1. un rimborso per gli oneri sanitari sostenuti per l'assistenza infermieristica e riabilitativa pari ad almeno 10,00 euro al giorno per posto letto contrattualizzato;
  2. un rimborso forfettario per il coordinamento infermieristico, la gestione dei rifiuti speciali e i trasporti sanitari pari ad almeno euro 120,00 annui per posto letto contrattualizzato;
  • Incrementare il numero di posti letto ad oggi convenzionati con il servizio sanitario, definendo in 494 unità il numero di posti letto aggiuntivi da contrattualizzare successivamente alla data di conclusione del processo di riclassificazione di cui al decreto del Presidente della Regione 144/2015;
  • stabilire che nei servizi semiresidenziali autorizzati per non autosufficienti ai sensi del decreto del presidente della Regione 144/2015, destinati all'accoglimento di persone affette da demenza o morbo di Alzheimer e che garantiscono uno standard assistenziale complessivo di almeno 80 minuti al giorno per utente, il contributo giornaliero per l'abbattimento della retta di accoglienza è quantificato in euro 18,00 al giorno, abbattuto al 30% qualora la presenza giornaliera sia inferiore alle 5 ore, in sostituzione della quota di contribuzione prevista dalla deliberazione della Giunta regionale 2326/2010.

La Giunta delibera:

  • Di aumentare, con decorrenza dal 1.03.2018, di euro 1,40 la contribuzione regionale finalizzata all'abbattimento della retta giornaliera di accoglienza di cui all'articolo 13 della legge 10/1997, definendo pertanto di euro 18,00 il contributo giornaliero da riconoscere agli utenti autosufficienti accolti in residenze protette e ad utenza diversificata e in euro 14,68 quello da riconoscere agli utentinon autosufficienti accolti in residenze polifuzionali di fascia A.
  • sia inoltre riconosciuta la seguente contribuzione regionale:
  1. contributo giornaliero pari a 18,00 euro;
  2. ulteriore quota di contribuzione giornaliera legata alla situazione economica del beneficiario pari a euro 2,50 per l'ISEE fino a 15.000 e pari a euro 1,50 per ISEE da 15.001 a 25.000.
  • di uniformare du tutto il territorio regionale i rapporti tra Aziende sanitarie ed enti gestori stabilendo che, con decorrenza dal 1.06.2018, i nuovi accordi contrattuali stipulati con le residenze per anziani non autosufficienti regolarmente autorizzate all'esercizio ai sensi del decreto del presidente della Regione 144/2015 prevedano il riconoscimento di:
  1. un rimborso per gli oneri sanitari sostenuti per l'assistenza infermieristica e riabilitativa pari ad almeno euro 10,00 al giorno per posto letto contrattualizzato;
  2. un rimborso forfettario per il coordinamento infermieristico, la gestione dei rifiuti speciali e i trasporti sanitari pari ad almeno 120,00 annui per posto letto contrattualizzato.

FONTE: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Stilatura articolo: Giulio Marangon

 

in collaborazione con

Membri dell'associazione

  • Sergio Sgubin
    Presidente Nazionale ANSDIPP
  • Fabrizio Cavanna
    Vicepresidente Nazionale ANSDIPP