Bando di concorso "Buone prassi e innovazione di cura"

In letteratura, il concetto di buona pratica si utilizza per descrivere i risultati, i punti di forza e di debolezza, ed i processi di un qualsivoglia progetto o iniziativa in relazione alle sue linee operative, all’efficacia del suo svolgimento ed alle sue modalità di realizzazione.

In questo senso, una pratica – un’idea progettuale, un approccio metodologico, una soluzione operativa – si connota come buona per l’efficacia dei risultati che ha consentito di raggiungere, per le sue intrinseche caratteristiche di qualità e innovatività, e per il contributo offerto alla soddisfazione del bisogno o alla soluzione dell’eventuale problema che l’ha fatta intraprendere.

Le buone pratiche sono utili da condividere e divulgare nella misura in cui tali esperienze siano in grado di alimentarne di nuove in contesti diversi da quello originario, o rappresentino un riferimento efficace per trarre spunti, informazioni e soluzioni utili ad innestare sviluppi innovativi o implementazioni alle proprie iniziative, ovvero essere adattate – con le dovute accortezze - al proprio contesto locale ed alle proprie esigenze interne.

Il tema delle “buone prassi” (best practice) è uno degli argomenti di cui  da tempo Ansdipp si occupa con l’obiettivo di offrire alle organizzazioni che operano nell’ambito della cura e assistenza alla persona ,  un concreto contributo formativo mirato alla promozione, alla  divulgazione e al confronto attraverso la messa in “rete” delle  migliori azioni ed esperienze a vantaggio dei soggetti bisognosi di cura ed assistenza.

Per questo ANSDIPP ha inserito tra i suoi programmi, all’interno del Convegno internazionale di Matera -capitale europea della Cultura per il 2019- in occasione del 25esimo anno di costituzione dell’Associazione,  un momento di evidenza e di premiazione di 2 concorsi nazionali: uno su poesia/fotografia e uno, appunto, sulle “buone prassi”.

 

Per partecipare al Concorso nazionale “Buone prassi e innovazione di cura” è necessario compilare la scheda con i punti in allegato e restituire la documentazione via mail entro il 17 settembre 2019 a info@ansdipp.it

Sono state istituite due commissioni formate da Colleghi Direttori di Ansdipp, che selezioneranno i progetti e le opere inviate.  I  lavori delle Commissioni termineranno il 24 settembre 2019.

Verranno premiati i primi 3 classificati.

Primo classificato (la Struttura/Centro Servizi/Ente/gestore delegherà ad hoc un rappresentante, inteso come capo-progetto, o il Direttore o un Responsabile delegato ) verrà invitato a partecipare alla cerimonia di premiazione e avrà dei bonus : cena a Palazzo Viceconte la sera del 24/10, eventuale pernotto 1 notte per hotel opzionato da Ansdipp e partecipazione all’interno del Convegno Ansdipp.  Il vincitore successivamente potrà ampliare la descrizione della buona prassi con la pubblicazione della stessa su riviste del settore e presentare l’elaborato come relatore ad un convegno a tema organizzato da Ansdipp.

Al secondo e terzo classificato verranno inviati attestati e per tutti verrà data ampia pubblicità su reti e mass media.

La premiazione avrà luogo venerdì 25 ottobre 2019, alle ore 13.00, nella location CASA CAVA all’interno del Convegno internazionale di Ansdipp (23-25 ottobre 2019).

 

 

in collaborazione con